News

Per rottamare le cartelle devo andare dal meccanico? – parte seconda.

Rottamazioneprocedure

Per accedere alla rottamazione delle cartelle è necessario prestare particolare attenzione alle modalità di adesione.

Nella prima puntata del nostro breve viaggio nel mondo della rottamazione delle cartelle esattoriali ho fornito alcune informazioni di carattere generale e alcuni chiarimenti sulle somme che possono essere oggetto di rottamazione.

Modalità di adesione

È necessario presentare un’apposita istanza direttamente allo sportello di Equitalia o tramite e-mail ordinaria o PEC utilizzando gli specifici indirizzi di posta elettronica riportati sul modello di istanza.

Entro il 31/05/2017 l’Agente della Riscossione comunica al debitore che ha presentato l’istanza:

  • l’ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione;
  • l’importo delle singole rate;
  • il giorno e il mese di scadenza di ciascuna rata,

ed invia i bollettini di pagamento.

Perfezionamento della rottamazione

L’agevolazione si perfeziona con il pagamento, in una unica soluzione o di ciascuna rata delle somme:

  • affidate all’Agente della riscossione a titolo di capitale ed interessi;
  • maturate a favore dell’Agente della riscossione a titolo di aggio e di rimborso delle spese per procedure esecutive / notifica della cartella.

Il pagamento

Il pagamento può essere effettuato in una unica soluzione o in forma rateale; in tal caso il versamento deve avvenire:

  • per il 70% nel 2017
  • per il 30% nel 2018.

In caso di pagamento rateale il pagamento può essere effettuato in massimo 5 rate di pari importo, di cui massimo 3 nel 2017 e massimo 2 rate nel 2018.

Sulle rate sono dovuti gli interessi di mora del 4,5% annuo a decorrere dal 1 luglio 2017.

Le scadenze sono così individuate:

Anno Scadenza rate
2017 luglio, settembre, novembre
2018 aprile, settembre

I canali di pagamento sono:

  1. domiciliazione sul c/c: in questo caso Equitalia trasmetterà all’interessato il modulo per attivare l’addebito in conto presso la banca;
  2. bollettino precompilato;
  3. presso gli sportelli di Equitalia.

Cosa succede per il pagamento se ho già rateazioni in corso

Può avvalersi dell’agevolazione anche chi ha già delle rateazioni in corso con Equitalia. E’ però necessario che siano stati effettuati tutti i pagamenti scadenti nel periodo 01/10/2016 – 31/12/2016.

In questo caso:

  1. le somme da versare vanno calcolate tenendo conto di quanto già versato a solo titolo di capitale ed interessi compresi nelle cartelle nonché dell’aggio e del rimborso delle spese per le procedure esecutive e delle spese di notifica della cartella;
  2. restano definitivamente acquisite da Equitalia le somme versate precedentemente a titolo di sanzioni ed interessi;
  3. il pagamento dell’unica rata o della prima (in caso di pagamento rateale) dovute per la rottamazione, determina, limitatamente alle cartelle oggetto di rottamazione, la revoca automatica della dilazione in corso.

Alla prossima puntata…

Condividi:

Altri articoli

BONUS TRASPORTI

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha lanciato nei giorni scorsi la campagna informativa sul “Bonus trasporti”, l’agevolazione per acquistare un abbonamento mensile,

AL VIA LE DOMANDE AI BANDI DISEGNI+

È imminente l’apertura degli sportelli per l’edizione 2022 dei bandi Brevetti+, Disegni+ e Marchi+, destinati al finanziamento di progetti di valorizzazione delle privative industriali, a

AL VIA LE DOMANDE AI BANDI MARCHI+

È imminente l’apertura degli sportelli per l’edizione 2022 dei bandi Brevetti+, Disegni+ e Marchi+, destinati al finanziamento di progetti di valorizzazione delle privative industriali, afavore