News

Ritenuta ridotta agenti e rappresentanti

Sulle provvigioni pagate per prestazioni (comprese quelle occasionali) inerenti a rapporti di commissione, agenzia, mediazione, rappresentanza e procacciamento d’affari è operata una ritenuta d’acconto del 23%.

La ritenuta d’acconto va applicata su:

  • Compensi spettanti al commissionario, agente, mediatore, rappresentante, procacciatore per l’attività prestata;
  • Eventuali differenze tra il prezzo di vendita ottenuto dall’agente e quello fissato dal committente;
  • Somme percepite dall’agente o rappresentante per affari conclusi dalla mandante nella zona di esclusiva;
  • Ogni altro compenso (es: rimborsi spese, anticipazioni, ecc.).

La ritenuta del 23% si applica su:

  • 50% della base imponibile oppure;
  • 20% della base imponibile se l’intermediario, con una apposita dichiarazione, comunica al proprio committente, di avvalersi, in via continuativa, dell’opera di dipendenti o di terzi (collaboratori di imprese familiari, associati in partecipazione, agenti, subagenti, mediatori, procacciatori e figure similari). Il rapporto con i dipendenti o i terzi si considera continuativo qualora gli stessi effettuino prestazioni per la prevalente parte dell’anno (almeno 6 mesi).

Per poter usufruire dell’applicazione della ritenuta d’acconto sul 20% (anziché sul 50%) della base imponibile l’intermediario deve:

  1. predisporre una dichiarazione in cui attesta di avvalersi in via continuativa di dipendenti o di terzi (vedi fac-simile);
  2. firmare la dichiarazione;
  3. inviare la dichiarazione al committente, preponente o mandante entro il 31/12/2015 tramite raccomandata AR (oppure tramite posta elettronica certificata – pec);
  4. conservare agli atti la documentazione attestante la regolare trasmissione della dichiarazione.

L’adempimento ha cadenza annuale; è condizione essenziale per godere dell’agevolazione per l’anno successivo e deve essere rinnovato anno dopo anno, non potendosi considerare più valida la dichiarazione spedita l’anno precedente.

 

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE

 

Verdi Luigi – Agente di Commercio

Via del Roseto n. 15

20100 Milano (Mi)

CF: VRDLGU54R16E897H

P.IVA 02862104038

Spett. le

Alfa di Rossi Roberto & c. snc

Via Roma 290

20100 Milano (Mi)

Raccomandata A/R (Comunicazione via PEC)

 

Oggetto: applicazione della ritenuta ridotto alle provvigioni 2016.

 

COMMITTENTE, PREPONENTE O MANDANTE
Cognome e nome o ragione sociale o denominazione
Alfa di Rossi Roberto & C. S.n.c.
Domicilio fiscale Via Numero Civico
Roma 290
Cap Comune Provincia
20100 Milano Mi
Codice fiscale n. 1234567891
Partita Iva n. 1234567891
Registro Imprese di Milano n. 01234567891
Rea C.C.I.A.A. di Milano n. 3456
INTERMEDIARIO DI COMMERCIO
Cognome e nome o ragione sociale o denominazione
Verdi Luigi
Domicilio fiscale Via Numero Civico
Del Roseto 15
Cap Comune Provincia
20100 Milano Mi
Codice fiscale n. VRDLGU54R16E897H
Partita Iva n. 02862104038
Registro Imprese di Milano n. VRDLGU54R16E897H
Rea C.C.I.A.A. di Milano n. 6789

 

Si attesta, sotto la propria responsabilità, la sussistenza delle condizioni per beneficiare dell’applicazione della ritenuta d’acconto nella misura ridotta, sulle provvigioni spettanti, stante la presenza di collaborazioni, in via continuativa e per la prevalente parte dell’anno, dell’opera di dipendenti (o di terzi) per lo svolgimento dell’attività di intermediari di commercio.

Vi preghiamo pertanto a decorrere dall’1.1.2016, di commisurare la ritenuta su un ammontare pari al 20% delle provvigioni che saranno liquidate a nostro favore, con l’intesa che Vi comunicheremo tempestivamente le eventuali variazioni in corso d’anno che determinino la decadenza dal beneficio.

­­­

 

Luogo e data                                                                                                              Timbro e firma

 

Condividi:

Altri articoli

BONUS TRASPORTI

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha lanciato nei giorni scorsi la campagna informativa sul “Bonus trasporti”, l’agevolazione per acquistare un abbonamento mensile,

AL VIA LE DOMANDE AI BANDI DISEGNI+

È imminente l’apertura degli sportelli per l’edizione 2022 dei bandi Brevetti+, Disegni+ e Marchi+, destinati al finanziamento di progetti di valorizzazione delle privative industriali, a

AL VIA LE DOMANDE AI BANDI MARCHI+

È imminente l’apertura degli sportelli per l’edizione 2022 dei bandi Brevetti+, Disegni+ e Marchi+, destinati al finanziamento di progetti di valorizzazione delle privative industriali, afavore