News

Ristrutturazioni e bonus mobili: la comunicazione all’Enea

Chi esegue lavori classificati come risparmio energetico, acquista beni e impianti elencati tra quelli detraibili o acquista mobili e elettrodomestici, per ottenere la detrazione fiscale deve inviare la comunicazione all'Enea entro 90 giorni dall'ultimazione dei lavori o dal collaudo. Per gli interventi la cui data di fine lavori (collaudo) è compresa tra il 1 gennaio 2018 e 21 novembre 2018, il termine di 90 giorni scade il 19 febbraio 2019.
enea

Chi esegue lavori classificati come risparmio energetico, acquista beni e impianti elencati tra quelli detraibili o acquista mobili e elettrodomestici, per ottenere la detrazione fiscale deve inviare la comunicazione all’Enea entro 90 giorni dall’ultimazione dei lavori o dal collaudo. Per gli interventi la cui data di fine lavori (collaudo) è compresa tra il 1 gennaio 2018 e 21 novembre 2018, il termine di 90 giorni scade il 19 febbraio 2019.

Per compilare la scheda dell’Enea può essere di aiuto la scheda del produttore degli impianti. Si può indicare il codice fiscale di uno o più beneficiari, effettuare eventuali aggiunte e correzioni. Nella e-mail che si riceve al termine della procedura, è indicato il CPID (Codice Personale IDentificativo) che attesta l’invio e il ricevimento dei dati. Anche dopo la chiusura della pratica, il CPID consente di accedere alla dichiarazione e integrarla entro i termini previsti per la dichiarazione dei redditi relativa all’anno in corso.

Lavori classificati come risparmio energetico, beni e impianti

La lista dei lavori e prodotti che comporta l’obbligo di fare la comunicazione all’Enea è tassativa e comprende:

  • coibentazione (tetti, pareti e pavimenti),
  • solare termico,
  • installazione di infissi completi di finestre,
  • caldaie a condensazione,
  • pompe di calore,
  • sistemi ibridi (caldaie a condensazione e pompe di calore),
  • microcogeneratori,
  • scalda acqua a pompa di calore,
  • impianti a biomasse,
  • impianti fotovoltaici,
  • sistemi di building automation per il controllo a distanza degli impianti energetici.

Bonus mobili

L’obbligo di comunicazione all’Enea riguarda i seguenti elettrodomestici:

  • forni, grigoriferi,
  • lavastoviglie,
  • piani cottura elettrici,
  • lavatrici,
  • lavasciuga,
  • asciugatrici.

 

Condividi:

Altri articoli

BONUS TRASPORTI

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha lanciato nei giorni scorsi la campagna informativa sul “Bonus trasporti”, l’agevolazione per acquistare un abbonamento mensile,

AL VIA LE DOMANDE AI BANDI DISEGNI+

È imminente l’apertura degli sportelli per l’edizione 2022 dei bandi Brevetti+, Disegni+ e Marchi+, destinati al finanziamento di progetti di valorizzazione delle privative industriali, a

AL VIA LE DOMANDE AI BANDI MARCHI+

È imminente l’apertura degli sportelli per l’edizione 2022 dei bandi Brevetti+, Disegni+ e Marchi+, destinati al finanziamento di progetti di valorizzazione delle privative industriali, afavore