News

Novità 2017: il regime di cassa per le piccole imprese

regime di cassa

Buone notizie se hai una piccola impresa: la legge di Bilancio 2017 ha introdotto il regime di determinazione del reddito con il regime di cassa, basato sugli incassi dei clienti e sui pagamenti dei fornitori.

La buona notizia consiste nel fatto che fino ad ora hai pagato le tasse sulla differenza tra le vendite effettuate e le spese sostenute anche se qualche cliente non ti ha pagato. D’ora in poi, invece, se applicherai il nuovo regime, pagherai le imposte esclusivamente sulla differenza tra i ricavi effettivamente incassati e le spese sostenute.

Puoi adottare il nuovo regime solo se sei un imprenditore che adotta la contabilità semplificata, cioè non superi le seguenti soglie di ricavi:

  • 400.000 euro se vendi servizi
  • 700.000 euro se svolgi altre attività.

In base al regime di cassa il reddito si determina per differenza tra ricavi e costi con le seguenti particolarità:

  • i ricavi rilevano nel momento in cui vengono incassati
  • i costi rilevano nel momento in cui vengono pagati.

Al dato ottenuto si possono togliere le quote di ammortamento dei beni materiali e immateriali, le perdite di beni strumentali, le perdite su crediti, l’accantonamento TFR.

Da un punto di vista operativo sarà necessario che tu tenga degli scadenziari per i clienti e fornitori visto che a rilevare non saranno più solo i documenti emessi e ricevuti ma le transazioni finanziarie.

Questo nuovo regime non è conveniente per tutti. Per fare alcuni esempi potrebbe non convenirti applicarlo se:

  • hai elevate scorte di merci a fine anno
  • sei un commerciante al dettaglio per cui incassi subito le tue vendite mentre paghi i tuoi fornitori dopo un certo periodo (30, 60, 90 giorni).

Non applicherai il nuovo regime di cassa neppure se sei in regime dei minimi o in regime forfettario: questi regimi, oltre ad essere super agevolati negli adempimenti, sono regimi di cassa fin dalla loro istituzione.

Fino al 31 dicembre 2016, in ogni caso, continuerai ad applicare il regime di competenza di determinazione del reddito. 

Condividi:

Altri articoli

BONUS TRASPORTI

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha lanciato nei giorni scorsi la campagna informativa sul “Bonus trasporti”, l’agevolazione per acquistare un abbonamento mensile,

AL VIA LE DOMANDE AI BANDI DISEGNI+

È imminente l’apertura degli sportelli per l’edizione 2022 dei bandi Brevetti+, Disegni+ e Marchi+, destinati al finanziamento di progetti di valorizzazione delle privative industriali, a

AL VIA LE DOMANDE AI BANDI MARCHI+

È imminente l’apertura degli sportelli per l’edizione 2022 dei bandi Brevetti+, Disegni+ e Marchi+, destinati al finanziamento di progetti di valorizzazione delle privative industriali, afavore